Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

08/16 - SISTRI

Edizione n°8 del 28/04/2016

CONTRIBUTO ANNUALE ENTRO IL 30 APRILE       

Ricordiamo la prossima scadenza del 30 aprile per effettuare il pagamento del contributo annuale Sistri, anche se sembra sia in arrivo un decreto ministeriale che ridurra' l’importo di alcune o di tutte le tipologie di contributo previste.

Ricordiamo infatti il Governo era stato impegnato ad adottare misure per la riduzione del contributo d’iscrizione al Sistri da una risoluzione a firma del deputato Pd Piergiorgio Carrescia, approvata lo scorso giugno in commissione Ambiente, nella quale si chiedeva al Governo di“ valutare l’adozione di tutti gli atti necessari a ridurre il contributo annuale di iscrizione al Sistri previsto dal Dm 18 febbraio 2011 n. 52, e successive modificazioni […] scorporandone la parte relativa agli oneri di costituzione del Sistri e limitandolo solo a quelli di funzionamento”.

Purtroppo la scadenza del 30/04/2016 si sta avvicinando, ma ancora nulla e' stato emanato e, come consuetudine con la “vicenda Sistri”, solo all’ultimo momento si verra' a sapere se l’importo da versare (da parte delle imprese) verra' modificato e ridotto. Ad oggi risulta che il decreto in questione e' ancora depositato presso la Corte dei Conti per il giudizio di merito. (non e' stato diffuso neanche in bozza).

Non ci resta che consigliare alle aziende di aspettare l’ultimo momento tecnicamente possibile (da considerare anche che il 30 aprile quest'anno cade di sabato, che non e' considerata a norma giornata festiva e, quindi, ne e' confermata la validità della scadenza, ma tuttavia le aziende in genere il sabato restano chiuse).

Appena avremo notizia ufficiale del DM contenente la riduzione degli importi ve ne daremo immediatamente comunicazione

Premesso quanto sopra, si ritiene opportuno riportare le istruzioni di pagamento anche sugli importi da versare, entro il termine previsto, nel caso non venga modificato (entro il 30/04/2016).

CONTRIBUTO SISTRI LE MODALITA’ DI PAGAMENTO

Nessuna novita' per l’anno in corso, su modalita' ed importi per il pagamento del contributo annuale per il funzionamento di Sistri.

E' importante precisare che:

  • Sistri si applica solo ai rifiuti pericolosi
  • non sono obbligati ad aderire al SISTRI, gli enti e le imprese con meno di 10 dipendenti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi (DM 24 aprile 2014).
  • Per i soggetti non più obbligati, lo scorso anno sono state rese note sul sito www.sistri.it le modalita' per la cancellazione e la restituzione dei dispositivi USB
  • Dal 1 aprile 2015 si applicano le sanzioni per l’omesso pagamento dei contributi e per la mancata iscrizione entro i termini previsti (art. 260 bis D.Lgs. 152/06) con importi da €15.500 a € 93.000, ridotti del 50% ad opera della legge di conversione del c.d “decreto Milleproroghe” (Legge 21/2016)

Calcolo del contributo

Le tabelle per il calcolo del contributo e le modalita' di pagamento sono previste dal DM 52/2011, secondo la “Nota esplicativa” e la “Partizione contributi per categoria” riportate nella Sezione “Modalita' di pagamento”, pubblicata sul sito www.sistri.it:
L’importo dovuto potra' essere calcolato mediante l’applicazione GESTIONE AZIENDA, disponibile nella propria area autenticata del portale SISTRI al quale e' possibile accedere tramite il dispositivo USB in possesso dell’azienda
Per informazioni di dettaglio sull’accesso alla sezione GESTIONE AZIENDA, Area pagamenti, consigliamo di prendere visione della Guida Gestione Azienda (versione 15/10/2015- a partire da pag. 29) scaricabile al seguente link:

http://www.sistri.it/Documenti/Allegati/GUIDA_GESTIONE_AZIENDA.pdf

La procedura da seguire e' la seguente:
- Accedere al SISTRI tramite il dispositivo USB, digitando le proprie credenziali
- Dal Menu' principale entrare nell’area : GESTIONE AZIENDA”
- Entrare nell’area Pagamenti
- Cliccare su “Contributi annuali”
- Cliccare su “calcola contributo 2014”
- Cliccare su “Report”. Viene originato un file in versione pdf con gli importi dovuti.

Ai fini del conteggio occorrera' considerare solamente le voci relative alla produzione trasporto/recupero/smaltimento intermediazione di RIRIFUTI PERICOLOSI.

Sanzioni

Dal 1 aprile 2015 si applicano le sanzioni per l’omesso pagamento dei contributi e per la mancata iscrizione entro i termini previsti ( art. 260 bis D.Lgs. 152/06) con importi da €15.500 a € 93.000, ridotti del 50% ad opera della legge di conversione del c.d “decreto Milleproroghe (Legge 21/2016)

Mentre invece le sanzioni inerenti invece la corretta gestione del SISTRI e delle sue funzionalita' (compilazione registri di carico/scarico, schede di movimentazione) sono sospese fino al 1° gennaio 2017, quindi fino al 31 dicembre 2016 si proseguira' con il doppio binario (Sistri, Registro e Fir).

Ricordiamo che è sempre valida la disciplina sul ravvedimento operoso, che consente di evitare le sanzioni SISITRI per chi adempie agli obblighi previsti dalla normativa entro 30 giorni dalla commissione del fatto, o di ridurre le sanzioni con il pagamento di un quarto dell’importo previsto per il trasgressore che adempie agli obblighi imposti dalla norma entro 60 giorni dalla contestazione immediata o dalla notificazione della violazione. (art. 260-bis, co. 9-ter, D.Lgs. 152/06).

Modalita' di pagamento

Il pagamento del contributo potra' essere effettuato      

       presso qualsiasi ufficio postale

  • mediante versamento dell'importo dovuto sul conto corrente postale n. 2595427, intestato alla Tesoreria di Roma Succ.le Min. Ambiente SISTRI D.M. 17.12.2009 Min. Amb. DG Tut. Ter. Via C. Colombo, 44 – 00147 ROMA.
  • In particolare, nella causale di versamento occorrera' indicare:
    • contributo SISTRI / anno 2015;
    • il codice fiscale dell'Operatore;
    • il numero di pratica comunicato dal SISTRI, a conferma dell'avvenuta iscrizione

presso gli sportelli del proprio istituto di credito:

  • mediante bonifico bancario alle coordinate IBAN: IT56L 07601 03200 000002595427
        Beneficiario:
        TESOR. DI ROMA SUCC.LE
        MIN.AMBIENTE SISTRI DM 12.12.2009
        MIN AMB DG TER. VIA C. COLOMBO 44
        00147 - ROMA
     In particolare, nella causale di versamento occorrera' indicare:
    •   contributo SISTRI / anno 2015;
    •   il codice fiscale dell'Operatore;
    •   il numero di pratica comunicato dal SISTRI, a conferma dell'avvenuta iscrizione.

Comunicazione avvenuto pagamento

Dopo aver effettuato il pagamento del contributo annuale, le imprese, dovranno:

-rientrare all’applicazione GESTIONE AZIENDA
-rientrare nella Sezione “pagamenti”
-rientrare nella Sezione “Contributi annuali”
-cliccare su “Inserisci pagamento”: in quest’area è necessario allegare un giustificativo di pagamento in un formato compatibile con il sistema e compilare i campi richiesti con le seguenti informazioni:


· l'importo corrisposto;
· la modalita' di pagamento adottata;
· il numero della quietanza di pagamento (CRO/TRN);
· la data in cui e' stato effettuato il pagamento;
· la pratica da associare al pagamento (Rinnovo iscrizione 2015)
· l’importo da associare.

 

Sarete aggiornati su eventuali successivi sviluppi.

CER Code - Mobile app

La tua Guida sul Catalogo Europeo dei Rifiuti.
CERcode permette di effettuare ricerche veloci e puntuali in pochi istanti, direttamente dal tuo smartphone. L'applicazione è completamente gratuita.