10/20 - FANGHI DI DEPURAZIONE: RAPPORTO DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ CON INDICAZIONI SULLA GESTIONE IN EMERGENZA COVID-19

Edizione n° 10 del 08/04/20


FANGHI DI DEPURAZIONE: RAPPORTO DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ CON INDICAZIONI SULLA GESTIONE IN EMERGENZA COVID-19


L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha prodotto un documento (versione 3 aprile 2020) che descrive le modalità operative per la gestione dei fanghi di depurazione, dal recupero al trattamento, smaltimento o riutilizzo, ed è indirizzato sia agli operatori degli impianti di depurazione del servizio idrico integrato, sia ai gestori di tale tipologia di rifiuti sia infine dalle autorità ambientali e sanitarie che operano su tutto il territorio nazionale.


Vengono fornite raccomandazioni relative alle modalità di smaltimento dei fanghi trattati, nel rispetto delle prescrizioni normative di riferimento e limitatamente alle circostanze
contingenti di emergenza della pandemia COVID-19 in corso.
Le indicazioni sono finalizzate a garantire la sicurezza della gestione (recupero, trattamento, smaltimento o riutilizzo) dei fanghi di depurazione, per la prevenzione della diffusione del Coronavirus (COVID-19) e della trasmissione dell’infezione.


A tal fine sono state considerate le evidenze ad oggi note per quanto concerne la trasmissione dell’infezione da SARS-CoV-2, le disposizioni normative e le correnti
conoscenze e pratiche applicate al ciclo idrico integrato, con particolare riguardo alla depurazione delle acque reflue provenienti da insediamenti civili e produttivi l’ISS evidenzia
la necessità di valutare le condizioni di trattamento dei fanghi di depurazione dalle acque reflue, in relazione alla possibile persistenza e virulenza di agenti infettivi.
L’ISS fornisce pertanto alcune raccomandazioni riferite alle principali modalità di gestione dei fanghi (compostaggio, digestione anaerobica, incenerimento o disidratazione termica, smaltimento in discarica, riutilizzo o in agricoltura), “limitatamente alle circostanze contingenti di emergenza della pandemia COVID-19 in corso”
Particolare attenzione inoltre è riservata all’utilizzo d i fanghi in agricoltura per i quali deve essere previsto un trattamento di stabilizzazione, e vengono indicate le condizioni per le
quali i fanghi si intendono comunque igienizzati.


Per le attività interessate si rinvia al rapporto ISS in allegato Sarete aggiornati su eventuali successivi sviluppi.

All: rapporto-covid-19-9-2020


Ringraziando per l'attenzione porgiamo cordiali saluti.


ORIM S.p.A.
Ufficio Marketing & Comunicazione

CER Code - Mobile app

La tua Guida sul Catalogo Europeo dei Rifiuti.
CERcode permette di effettuare ricerche veloci e puntuali in pochi istanti, direttamente dal tuo smartphone. L'applicazione è completamente gratuita.

 

orim

 

Nel pieno rispetto dei DPCM del 9 e 22 Marzo 2020, e consapevole di ricoprire un ruolo cruciale di pubblica utilità, ORIM SPA continua a garantire la continuità del servizio mettendo in pratica tutte le misure cautelative necessarie per la salute di ognuno.