07/20 - CORONAVIRUS: IL RAPPORTO DELL'ISS CON LE INDICAZIONI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

Edizione n°07 del 19/03/20

CORONAVIRUS: IL RAPPORTO DELL'ISS CON LE INDICAZIONI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI IN RELAZIONE ALLA TRASMISSIONE INFEZIONE COVID-19

 

A seguito dell’epidemia da COVID-19, l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha predisposto la pubblicazione di rapporti tecnici volti a fornire indicazioni agli operatori sanitari.

Tra questi, il Rapporto ISS COVID-19 - n. 3/2020 “Indicazioni ad interim per la gestione dei rifiuti urbani in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2 (aggiornato al 14 marzo 2020)” individua alcune linee di indirizzo sulla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2, ottemperando all’esigenza di dettare modalità operative per la gestione dei rifiuti urbani improntate sul principio di cautela su tutto il territorio nazionale, come da DPCM 9 marzo 2020.

Nel documento viene considerata la gestione di due tipi di rifiuti, ovvero:

  1. Rifiuti urbani prodotti nelle abitazioni dove soggiornano soggetti positivi al tampone in isolamento o in quarantena obbligatoria.
  1. Rifiuti urbani prodotti dalla popolazione generale, in abitazioni dove non soggiornano soggetti positivi al tampone in isolamento o in quarantena obbligatoria.

Il rapporto costituisce un’utile guida per i gestori del servizio di raccolta RSU, fornendo considerazioni su aspetti normativi e, nel contempo, importanti raccomandazioni di tipo operativo e sanitario.

 

In allegato e su link:

https://www.epicentro.iss.it/coronavirus/pdf/rapporto-covid-19-3-2020.pdf

 

Vi terremo aggiornati su eventuali successivi sviluppi.

Ringraziando per l'attenzione porgiamo cordiali saluti.

 

 

ORIM S.p.A.

Ufficio Marketing & Comunicazione

CER Code - Mobile app

La tua Guida sul Catalogo Europeo dei Rifiuti.
CERcode permette di effettuare ricerche veloci e puntuali in pochi istanti, direttamente dal tuo smartphone. L'applicazione è completamente gratuita.

 

orim

 

Nel pieno rispetto dei DPCM del 9 e 22 Marzo 2020, e consapevole di ricoprire un ruolo cruciale di pubblica utilità, ORIM SPA continua a garantire la continuità del servizio mettendo in pratica tutte le misure cautelative necessarie per la salute di ognuno.