Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

04/17 - COLORAMBIENTE

uno 3080


Orim e Liceo Artistico di Macerata ridisegnano l’ambiente

 

Giunge alla 13° edizione ColorAmbiente, il concorso artistico che Orim S.p.A. indice annualmente in collaborazione con il Liceo Artistico “Cantalamessa” di Macerata, al fine di sensibilizzare la comunità locale sul tema dell’ambiente.


Ogni anno Orim e i Professori del Liceo Artistico scelgono un tema differente, avente sempre come riferimento principale l'ambiente, sulla base del quale gli studenti realizzeranno un bozzetto sotto la supervisione e la guida degli insegnanti.


Una volta realizzati, i bozzetti vengono esposti per qualche giorno nel mese di Aprile presso gli Antichi Forni di Macerata. In questo periodo, tutta la cittadinanza può visitare la mostra e votare il bozzetto che, secondo il proprio parere, meglio rappresenta il tema scelto.

                    DUE

Alla chiusura dell'esposizione Orim sceglie il bozzetto più rappresentativo tra i cinque più votati dalla cittadinanza e l’artista vincitore riceve un premio in denaro di € 500,00 per l'opera svolta.


Una volta decretato il vincitore, l'opera viene riprodotta sul muro di cinta dello stabilimento aziendale in dimensione 6mx3m da esperti muralisti. Il murale così realizzato viene esibito e in tale occasione tutta la cittadinanza è invitata a prendere parte alla cerimonia di inaugurazione presso lo stabilimento sito in Via D. Concordia n. 65 a Piediripa di Macerata, aprendo le porte del proprio impianto al fine di far conoscere la propria attività.


L’ambiente e la bellezza


L’edizione di quest’anno avrà come tema “L’ambiente e la bellezza” e le date da ricordare sono:


- dal 6 all’8 aprile si terrà la mostra dei bozzetti presso gli Antichi Forni;
- il giorno 8 aprile avverrà la premiazione del bozzetto vincitore;
- il 3 giugno, ore 11, avrà luogo l’inaugurazione del murale e l’apertura al pubblico dello stabilimento.

La nostra azienda è da sempre molto legata al territorio - sottolinea il Presidente di Orim Alfredo Mancini - tanto da aver ideato questa iniziativa che è diventata tradizionale, crescendo ogni anno di più. L’obiettivo del concorso è riqualificare l’immagine grigia e asettica dell’area industriale e trasmettere il messaggio positivo che le aziende come la nostra tutelano l’ambiente, rendendo un servizio utile al territorio. Per questo abbiamo scelto di coinvolgere le giovani generazioni, premiando la loro sensibilità artistica e ambientale.


Sulla stessa linea anche Andrea Mancini, Amministratore Delegato di Orim, secondo il quale quello che più ci piace di questo concorso è che i ragazzi si interrogano sull’ambiente in tutte le sue sfaccettature e ragionano attivamente sugli aspetti che ritengono più rilevanti, non solo a scuola, in fase di realizzazione, ma anche a casa con le loro famiglie.


Orim apre le porte del suo stabilimento


In occasione dell’inaugurazione dell’opera, Orim apre le porte della propria azienda a tutti i partecipanti al concorso e alla cittadinanza allo scopo di far conoscere meglio le fasi produttive, le modalità e gli ambienti di lavoro dell’azienda e dimostrare realmente che la corretta gestione degli scarti di produzione serve alla salvaguardia dell’ambiente e non introduce nessun elemento inquinante.

                                TRE

Il recupero dei materiali e la riduzione dell’impatto è la nostra filosofia aziendale: abbiamo degli standard di sicurezza molto elevati grazie ai controlli a cui ci sottoponiamo ed abbiamo investito alcuni milioni di euro in ricerca e sviluppo proprio per continuare a perfezionare il nostro operato. La filiera nella quale è inserita la nostra azienda consente di evitare che tanti metalli contenuti nei diversi manufatti che usiamo ogni giorno finiscano nei fiumi, in mare, nel sottosuolo: chi inquina è chi spreca, non chi cerca di estrarre le componenti che possono ancora essere utilizzate - concludono Alfredo e Andrea Mancini.

 

 

 

 

 

CER Code - Mobile app

La tua Guida sul Catalogo Europeo dei Rifiuti.
CERcode permette di effettuare ricerche veloci e puntuali in pochi istanti, direttamente dal tuo smartphone. L'applicazione è completamente gratuita.