Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

18/16 - SISTRI GUIDA RAPIDA PRODUTTORI

Edizione n°18 del 07/12/16

 


COME GESTIRE LE DIFFERENZE FRA PESO DICHIARATO E PESO VERIFICATO A DESTINO - RETTIFICA GIACENZE

La presente per segnalare che nella Guida rapida produttori è presente anche la procedura da utilizzare per la gestione delle differenze tra peso dichiarato e peso verificato a destino compresa la nuova modalità di memorizzazione del PIN.
La istruzioni della guida in merito alla questione sono scaricabili dal seguente link:

http://www.sistri.it/Documenti/Allegati/GUIDA_RAPIDA_PRODUTTORI.pdf

Certi di fare cosa gradita, riportiamo di seguito una sintesi dell'argomento in oggetto:

Gestione delle differenze tra peso dichiarato e peso verificato a destino

All’accettazione del rifiuto da parte del Destinatario il sistema invia al Produttore una mail PEC contenente le informazioni relative all’esito della movimentazione, tra cui:

- Quantità indicata dal produttore (espressa in Kg)
- Quantità accettata a destino (espressa in Kg)

In caso di discrepanze tra il peso dichiarato dal Produttore e il peso verificato a destino dall’impianto,ma solo nel caso in cui sia stata spuntata l’opzione “Verifica peso a destino” in fase di compilazione della Scheda di movimentazione da parte del Produttore, il sistema consente al Produttore stesso di effettuare delle registrazioni cronologiche di carico o di scarico, indicando l'apposita causale "Rettifica giacenza", al fine di armonizzare quantità movimentate e giacenze dei rifiuti.

Peso verificato a destino maggiore del peso dichiarato dal Produttore

Il Produttore effettua una nuova registrazione cronologica di carico, selezionando l’apposita causale (“Rettifica giacenza”) per il quantitativo corrispondente alla differenza tra
il peso dichiarato e il peso verificato a destino riportando, nel campo Annotazioni, il codice della Scheda di Movimentazione alla quale si riferisce.

Esempio:

  • Giacenza del Produttore con peso stimato di 100 Kg;
  • Quantità movimentata con peso stimato di 100 Kg e opzione “Verifica il peso a destino” spuntata;
  • Peso verificato a destino pari a 120 Kg.


Azioni del Produttore

  • Registrazione cronologica di carico con causale “Rettifica giacenza” di 20 kg e indicazione nel campo annotazioni (obbligatoria) del codice della Scheda di movimentazione cui si riferisce;
  • Associazione della Scheda al registro dei 120 Kg rilevati dal Destinatario indicando le due registrazioni cronologiche di carico (Giacenza iniziale di 100 kg stimati e Registrazione cronologica di carico di 20 kg effettuata con causale “Rettifica giacenza”).

Nel caso in cui il Produttore abbia già provveduto ad effettuare lo scarico prima della verifica a destino del peso effettivo, è necessario provvedere ad effettuare una registrazione manuale di carico e una registrazione di scarico manuale, entrambe con causale “rettifica giacenza” e indicando nel campo annotazioni (obbligatorio) il codice della Scheda di movimentazione cui si riferisce, per la differenza rilevata.

Peso verificato a destino inferiore al peso dichiarato dal Produttore

Al fine di evitare giacenze fittizie di rifiuti, il Produttore effettua una nuova registrazione cronologica di Scarico, selezionando l’apposita causale (“Rettifica giacenza”), per il quantitativo corrispondente alla differenza tra il peso dichiarato e il peso verificato a destino riportando, nel campo Annotazioni, il codice della Scheda di Movimentazione alla quale si riferisce.

Esempio:

  • Giacenza del Produttore con peso stimato di 100 Kg,
  • Quantità movimentata con peso stimato di 100 Kg e opzione “Verifica il peso a destino” spuntata;
  • Peso verificato a destino pari a 80 Kg.


Azioni del Produttore

  • Associazione della Scheda al registro dei 100 Kg stimati con indicazione degli 80 Kg rilevati dal Destinatario;
  • Registrazione cronologica di Scarico con causale “Rettifica giacenza” di 20 kg e indicazione nel campo annotazioni (obbligatoria) del codice della Scheda di movimentazione cui si riferisce per azzeramento della giacenza.


Memorizzazione del PIN

E’ stata inserita una funzionalità che permette di memorizzare il PIN, digitandolo una sola volta all’avvio di ogni sessione operativa, senza doverlo nuovamente inserire in occasione della firma di ogni Scheda o Registrazione.
Si precisa che il PIN verrà richiesto solamente in fase di accesso al Sistema pertanto si raccomanda di non lasciare incustodito il PC durante la sessione in corso e di effettuare, al termine delle attività sul SISTRI, il “Logout” e la chiusura del browser SISTRI.


Sarete aggiornati su eventuali successivi sviluppi.

CER Code - Mobile app

La tua Guida sul Catalogo Europeo dei Rifiuti.
CERcode permette di effettuare ricerche veloci e puntuali in pochi istanti, direttamente dal tuo smartphone. L'applicazione è completamente gratuita.